cropped-IMG_5535_rid_1.fw_.pngcropped-IMG_5552_rid.jpgcropped-IMG_5543.jpgcropped-IMG_5500.jpgcropped-IMG_5510.jpgcropped-IMG_5522.jpgcropped-DSC_3566.jpgcropped-IMG_5495.jpg

COMUNICATO “MINI-IMU”

Pubblicato il: 15 gennaio 2014

Entro venerdì 24 GENNAIO 2014 è dovuta la cosiddetta “Mini Imu”, relativa all’anno 2013.

NULLA  E’  DOVUTO  PER  L’ABITAZIONE  PRINCIPALE  E  RELATIVEPERTINENZE.

Per il Comune di CASTAGNOLE PIEMONTE le fattispecie di immobili tenute al pagamento della suddetta imposta riguardano:

i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, di cui all’art. 13, comma 5 del

D.L.   n°  201/2011,    posseduti   e   condotti   dai   Coltivat ori   diretti   e   dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola.

L’art. 1 – comma 5 – del D.L. n° 133/2013, prevede il versamento della mini Imu nel caso in cui il Comune abbia, per tutte le fattispecie escluse dal saldo, o confermato le aliquote 2012 o aumentato le aliquote nel 2013 in misura superiore all’aliquota base.

L’aliquota applicata dal Comune di Castagnole P.te per i terreni agricoli per l’anno 2013 è l’8,6 per mille – G.C. 24/203 (confermata l’aliquota del 2012, approvata con deliberazione del Consiglio Comunale n° 20 del 21.09.2012)

Dal punto di vista operativo il calcolo va fatto per l’intero anno e non solo per il secondo semestre. L’imposta da pagare è pari al 40% della differenza tra l’imposta annua risultante dall’applicazione dell’aliquota deliberata dal Comune (8,6 per  mille) e quella risultante dall’applicazione dell’aliquota prevista da norme statali (7,6 per mille).

L’imposta dovrà essere versata interamente al Comune (senza quota di riserva allo Stato) attraverso il modello F24 utilizzando il CODICE3914.

L’Ufficio Tributi rimane a disposizione per informazioni ed eventuali chiarimenti il martedì e il giovedì dalle ore 09:00 alle ore 12:00.

 

Scarica l’avviso (PDF)